Get Adobe Flash player

IV concorso di poesia in lingua sarda "CANTADE BOIS CHI BALLAMUS NOIS"

Tema del concorso: “Terra, affettos, e domo... a largu ma in coro”.

L’Associazione culturale Terra Mea organizza il IV concorso letterario (edizione speciale) a tema in lingua sarda: “cantade bois chi ballamus nois” avendo come oggetto “Terra, affettos, e domo... a largu ma in coro”.

Purtroppo il periodo delicato che stiamo vivendo ha fermato le varie attività del gruppo ballo ma non ha fermato la voglia di proseguire con quelle attività che ci è permesso realizzare. Si è deciso di organizzare il concorso di poesia, edizione speciale, con un tema molto attuale “la lontananza”, intesa in senso ampio, ossia dalla propria terra, dai propri affetti, dalle proprie abitudini, dai propri amori, insomma da quello che ognuno di noi si sente.

A differenza degli anni passati quest’anno è prevista solo UNA CATEGORIA dove possono partecipare tutte le persone, studenti e non studenti. Non possono, invece, partecipare coloro che fanno parte dell’Associazione culturale Terra Mea a titolo di soci.

Gli elaborati dovranno essere del tutto inediti, pena l’immediata esclusione dal concorso. Possono essere sviluppati sottoforma di sonetto, di componimento libero oppure di rime sciolte libere. Viene fissato un numero minimo di otto versi ed un numero massimo di 40 versi. È fondamentale attenersi al tema sopra descritto.

Ogni candidato potrà presentare solo ed esclusivamente un elaborato in forma anonima.

TUTTI GLI ELABORATI DOVRANNO ESSERE INVIATI ESCLUSIVAMENTE ONLINE all’indirizzo email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Oggetto: IV concorso di Poesia Associazione Terra Mea – Edizione Speciale

Testo: titolo dell’elaborato

N. 02 allegati: 1. L’elaborato in forma totalmente anonima - 2. File con indicazione del titolo, nome, cognome e telefono della persona scrivente; indicare, inoltre, se si tratta di uno studente specificando facoltà o scuola frequentata.

Gli elaborati dovranno pervenire entro il giorno 15 novembre 2020.

 

Tutti gli elaborati saranno valutati da una giuria tecnica; ogni giurato potrà attribuire un punteggio da 0 a 10, la sommatoria dei punti decreterà la poesia vincitrice. In caso di pari merito, per determinare la precedenza, si farà riferimento al punteggio attributo dalla giuria non tecnica.

Inoltre, verrà premiata la poesia inviata da uno studente che, fra tutte quelle ricevute, avrà ottenuto il punteggio più elevato.

I giudizi della Giuria nominata sono insindacabili.

Infine verrà attribuita una “MENZIONE SPECIALE” rilasciata all’elaborato che avrà ottenuto il punteggio più alto NON TECNICO attribuito dai soci gruppo ballo dell’Associazione Terra Mea.

Con la partecipazione al concorso, gli autori certificano la paternità e danno la piena disponibilità di tutti i diritti sulla poesia inviata, liberando l’Associazione Culturale Terra Mea da ogni responsabilità, e autorizzano la stessa all’utilizzo e alla diffusione, con qualsiasi mezzo, dell’opera.

 

Per qualsiasi chiarimento e/o informazione inviare un’email all’indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Cagliari, lì 28/09/2020

Associazione Terra Mea

 

 

 

Tutti i dati saranno trattati nel rispetto del Regolamento (UE) 2016/679

Condividi su:

FacebookMySpaceTwitterStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Prossimi eventi

Nessun evento



Bentornato!
 75 visitatori online