Get Adobe Flash player

Il gruppo ballo

 

Dell'Associazione fa parte, dal Maggio 2001, un gruppo di ballo, formato da appassionati di musica e danze tradizionali. I componenti di questa sezione si sono ritrovati in seguito all'istituzione del "Laboratorio di balli tradizionali" promosso e seguito dai soci nell'anno accademico 2000/2001, all'interno del progetto di divulgazione e recupero delle tradizioni. La prima esibizione risale al 18 maggio 2001, all'interno delle manifestazioni organizzate per le Universiadi svoltesi a Cagliari.

Attualmente, il gruppo ballo gestisce i "laboratori di ballo tradizionale" che si svolgono durante tutto l'anno accademico.

L'obbiettivo è quello di fa conoscere e approfondire gli aspetti tecnici e coreografici del ballo sardo in tutte le tipologie di danze che la nostra Isola attualmente offre. Questo può avvenire grazie alla diretta collaborazione degli studenti che partecipano ai laboratori, che si propongono, orgogliosi, di insegnare i passi tipici dei rispettivi paesi d'origine. Tutto questo lavoro di ricerca lo esprimiamo durante le manifestazioni, con il proposito di far vedere a coloro che vorranno conoscerci, un divertimento di piazza basato sullo stare insieme nei giorni di festa. Il ballo è uno dei momenti di svago che si concedevano i nostri nonni durante le feste, dimenticandosi la fatica della giornata passata a lavorare in campagna, e che ora noi giovani valorizziamo facendolo conoscere in tutti i paesi in cui abbiamo la possibilità di esibirci.

Associazione 4 BalloAssociazione 1 Ballo

A differenza di altre realtà regionali che devono fare ricerche storiche e poi ricostruiscono quello che probabilmente era il loro ballo tradizionale, noi abbiamo la fortuna di aver tenuto in vita le nostre tradizioni con la passione di quei giovani che ancora si ritrovano nel cerchi delle feste per riproporre i vecchi riti legati al ballo ed alla musica. Così oggi possiamo farvi vedere come ancora viviamo e sentiamo nostre le "tradizioni" che i nostri nonni ci raccontano fin da quando eravamo bambini.

Il cerchio del ballo sardo ha origini molto antiche, in epoca pagana si narra venisse fatto intorno ai fuochi accesi in onore delle divinità solari per i solstizi di Dicembre e di Giugno. Il ballo si è evoluto nel passo e nella musica, che in molti casi ha sostituito la voce con l'organetto diatonico, ma non nel cerchio che è ancora la forma che si può vedere nelle piazze in festa.

Noi siamo appassionati delle nostre tradizioni e con i laboratori e le esibizioni vogliamo cercare di trasmettere l'amore per la nostra Isola e per la sua cultura e speriamo sempre che ogni serata si possa concludere con la più classica delle tradizioni, il coinvolgimento della piazza (rappresentata da chi assiste al ballo) in un bel cerchio all'antica accompagnato dalle voci del coro.

 

Licenza Creative Commons
Quest' opera è distribuita con licenza Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Condividi allo stesso modo 3.0 Italia

__

 
 

Condividi su:

FacebookMySpaceTwitterStumbleuponGoogle BookmarksLinkedinRSS Feed

Prossimi eventi

Nessun evento



Bentornato!
 53 visitatori online